Abbiamo pensato di pubblicare qualche racconto scritto da Nicoletta nell’età più difficile, quella dell’adolescenza, perché ci è sembrato importante far conoscere di lei anche questo aspetto estroso, dove sfogava dolore e frustrazione per essere perennemente giudicata e bullizzata da amici e compagni di classe, per il suo aspetto e forse anche per il suo essere “speciale”, raccontando mondi fantastici e per lei bellissimi. Nicoletta infatti, era una ragazza speciale! Molto spesso però non veniva capita.

Ecco perché i suoi testi sono così ricchi di fantasia e di realtà meravigliose. Nicoletta sognava di essere accettata dagli altri e di vivere serenamente la sua di realtà. Purtroppo non sempre è stato così. La cattiveria gratuita, soprattutto dei ragazzi di quell’età spesso segna per sempre il carattere delle persone.

Purtroppo non ha avuto il tempo di dimostrare il contrario, di aver superato il dolore per non essere accettata e di essere ormai diventata una donna sicura di sé. Ogni ragazzo andrebbe apprezzato per quello che è e per quello che ha dentro. I suoi racconti ne sono la prova, era ricca di fantasia, colore e magia. Avrebbe potuto essere davvero solare.

Ecco perché le dedichiamo questo spazio. A noi, piace ricordarla anche così.

Gallery

Questa sono io

Ciao. Mi chiamo Nicoletta sono una ragazzina di 14 anni e mezzo.Ho gli occhi verdi-marroni, sono robusta e forte ma nonostante questo ho una grave malattia che mi accompagnerà per tutta la vita.Sono abbastanza carina, affettuosa e sempre disponibile.In certi casi anche permalosa e un po' infantile. Tengo molto ai miei capelli e nonostante tutti gli Continua a leggere »

La reggia del daino

Un giorno, in una placida cittadina, vivevo io con la mia nonnina. Mi chiamavo Nicoletta e mia nonna Jolanda. La nonna faceva l’orto e io studiavo animali in un boschetto. Ogni giorno andavo a raccogliere funghi, però una sera prima di tornare a casa sentii un rumore, corsi a perdifiato nella fitta vegetazione e il Continua a leggere »

La grotta dei cieli

Era un bellissimo pomeriggio d’estate e io ed Argento Vivo il mio unicorno stavamo facendo una scorpacciata di frutti: cocco, meloni, albicocche varie. Io però tentavo di prendere una pesca e il mio amico vedendomi in difficoltà prese il volo e me ne buttò giù una ventina e poi sparì. Lo chiamai ma non rispose. Continua a leggere »

Uno strano villaggio

Un giorno molto movimentato decisi di andare in un villaggio dove gli animali parlavano con gli uomini o viceversa. Arrivata lì scorsi un paesino piccolo con incantevoli dune che riempivano il villaggio con erba fresca adatta per animali domestici o per il bestiame. Vidi un signore sulla porta di casa sua che mi invitò a Continua a leggere »

I draghi

Un giorno in un documentario parlavano dei Draghi, e del loro avvenimento. Tutto iniziò prima che la terra e i dinosauri nacquero. Gli scienziati avevano scoperto un uovo verde, e dopo averlo esaminato si schiuse. Dall'uovo nacque una creatura con sei arti. Era un draghetto riconoscibile dalle ali. Agli scienziati venne un dubbio, si ricordarono Continua a leggere »