Un giorno in un documentario parlavano dei Draghi, e del loro avvenimento. Tutto iniziò prima che la terra e i dinosauri nacquero.

Gli scienziati avevano scoperto un uovo verde, e dopo averlo esaminato si schiuse. Dall’uovo nacque una creatura con sei arti. Era un draghetto riconoscibile dalle ali.

Agli scienziati venne un dubbio, si ricordarono che i draghi facevano caverne negli iceberg con le loro possenti zampe anteriori.

L’accoppiamento avveniva per mezzo dei maschi che impressionavano le femmine facendo tane profonde. Il maschio e la femmina andavano nella tana e così cominciava la fecondazione, l’ovulo e lo spermatozoo si incontrano e danno alla luce dodici cuccioli al mese.

Dal cielo tornava il Draghetto, gli scienziati lo avevano lasciato libero.

I draghi cacciavano in gruppo e molti di loro vennero uccisi. Allora avvenne la rivolta.

I cuccioli ormai grandi ed il padre andarono nel villaggio a mangiar la gente.

Ma ormai quello che si dice in giro é solo una leggenda.

Nicoletta Bolzani
19 luglio 2005